Micropali

foto026a

Il modo più Semplice ed Efficace per i Consolidamento delle Fondazioni !!

Le molteplici applicazioni di questa fondazione indiretta, fanno si che sia utilizzata   e richiesta in svariate situazioni:

  1. per il consolidamento di fondazioni dirette insufficienti per capacità portante a sostenere la sovrastruttura;
  2. per il ripristino e/o riparazione di fondazioni danneggiate da agenti fisico-chimici esterni (cedimenti differenziali, erosione al piede di pile di ponti),
  3. per il consolidamento di terreni prima dell’esecuzione delle fondazioni dirette;
  4. per la realizzazione di ancoraggi / tiranti (applicazioni su barriere paramassi, tiranti per il contrasto al ribaltamento di paratie,…).


L’uso del micropalo è spesso consigliato in quanto:

  1. non si inducono vibrazioni nel terreno (infissione delle palancole);
  2. non si utilizzano bentoniti per il sostegno del foro (diaframmi in c.a.);
  3. non si inquina acusticamente (battipalo per diaframmi prefabbricati cac);
  4. NON è subordinato al tipo di terreno sottostante le fondazioni come in altri sistemi (resine, fondazioni superficiali,ecc.)

Fasi esecutive

Le fasi esecutive del micropalo possono essere così schematizzate:

  1. posizionamento dell’attrezzatura sul punto di perforazione e verifica dei parametri progettuali richiesti (posizione, verticalità,…);
  2. esecuzione della perforazione (con utensili quali martelli fondo-foro, eliche, tricono, trilama, tubo forma, aventi diametri variabili e con tecnologie di perforazione differenti in funzione delle caratteristiche dei terreni) con contemporanea messa in opera di fango bentonitico per evitare che lo scavo si intasi del terreno delle pareti del pozzo creato;
  3. posa in opera dell’armatura metallica tubolare(tubo metallico)
  4. iniezione della miscela cementizia in pressione (calcestruzzo ad alto dosaggio di cemento, miscele costituite da acqua/cemento e/o bentonite) dal basso verso l’alto mediante Packer posto all’interno dell’armatura tubolare. Poiché la miscela cementizia spinge verso l’alto il fango bentonitico, questo può essere recuperato.

 

Progettazione

consolidamenti

 

Vantaggi

I principali vantaggi dell’uso dei micropali sono così elencabili:

  • possibilità di realizzare le sottofondazioni con macchinari aventi altezza di lavoro inferiore ai 3 m consentendo così di operare anche dentro edifici esistenti e in aree ristrette di lavoro, come ad esempio in cortili urbani o nei pressi di sporgenze di balconi di altri stabili;
  • impiego di moduli di armatura metallica a tubo da 3 m di lunghezza, con testa fielttata in grado di consentire l’avvitamento di più moduli, ottenenedo così pali finiti lunghi e in grado di raggiungere senza problemi la profondità prescelta anche dentro costruzioni preesistenti;
  • spazi di deposito ridotti ai minimi termini;
  • assenza di vibrazioni trasmesse agli edifici attigui.
mc400-1

Organizzazione

GEOTECNICA PISANA, per gestire i servizi di logistica interna, dispone dei mezzi propri che li permettono di organizzare il proprio lavoro in ogni dettaglio. I materiali di cantiere (micropali, gabbie,tiranti,dreni,ecc.), una volta arrivati al nostro deposito, vengono visionati dai nostri Esperti per le verifiche di qualità e conformità secondo le Normative vigenti. Attraverso i nostri mezzi meccanici vengono caricati e successivamente trasportati in cantiere,accompagnati coi relativi certificati di provenienza e qualità.

 

SAMSUNG

Si eseguono prove di carico su Pali

prova%20di%20carico%20-%20blt